Benvenuti

avatar

Ciao,
il mio nome è Daniela e questo è il mio CV

Formazione

  • 2006

    Laurea

    Dottore in Osteopatia E.O.P.

  • 1988

    Specializzazione

    Riabilitazione e Rieducazione Posturale Metodo Mézières.

  • 1986

    Laurea

    Fisioterapia.

Esperienze

2013 - 2014
  • Membro dell’Unione Professionale Osteopati d’Italia (UPOI) e della Federazione Italiana Osteopatia (FIO)
  • Lavora nel proprio studio in via Flaminia, 203 a Roma e presso lo studio di Medicina Generale della D.ssa Paola Innocenti e del Dott. Emanuele Romagna in via Orti della Farnesina 151 Roma
  • Dottore in Osteopatia D.O. presso l’European Osteopatic Project (EOP) nel 2006.
  • Frequenta il Centre Etudes Recherche Diffusion Osteophatic (CERDO) di Roma A.A. 98/99 e 99/00
  • Specializzata in “Terapia corporea globale” base Mezierista propriocettiva, approccio neurovegetativo, presso il C.E.R.T.A.G. (Centre Etudes Recherches Terapie Approche Globale) A.A. 89/90
  • Laurea in terapia della riabilitazione presso l’Università degli studi “La Sapienza” di Roma con il massimo dei voti e la lode A.A. 83/84.
  • Pratica e insegna la disciplina dello yoga anusara
  • Formazione...

    2013 - 2014
  • Membro dell’Unione Professionale Osteopati d’Italia (UPOI) e della Federazione Italiana Osteopatia (FIO)
  • Lavora nel proprio studio in via Flaminia, 203 a Roma e presso lo studio di Medicina Generale della D.ssa Paola Innocenti e del Dott. Emanuele Romagna in via Orti della Farnesina 151 Roma
  • Dottore in Osteopatia D.O. presso l’European Osteopatic Project (EOP) nel 2006.
  • Frequenta il Centre Etudes Recherche Diffusion Osteophatic (CERDO) di Roma A.A. 98/99 e 99/00
  • Specializzata in “Terapia corporea globale” base Mezierista propriocettiva, approccio neurovegetativo, presso il C.E.R.T.A.G. (Centre Etudes Recherches Terapie Approche Globale) A.A. 89/90
  • Laurea in terapia della riabilitazione presso l’Università degli studi “La Sapienza” di Roma con il massimo dei voti e la lode A.A. 83/84.
  • Pratica e insegna la disciplina dello yoga anusara
  • Conoscenze

    Osteopatia
    Fisioterapia
    Yoga
    Beginner
    Proficient
    Expert
    Master

    Lingue

    Inglese
    Francese
    Tedesco

    Hobbies

    Yoga
    Fitness
    Medicina aiurvedica

    Osteopatia

    Cosa è l'osteopatia

    L’osteopatia è un sistema affermato di prevenzione e cura. una medicina globale, manuale e meccanica, che corregge, migliora e cura le disfunzioni della struttura. Per struttura, l’osteopata intende l’insieme dei sistemi muscolo scheletrici, viscerali e cranici.
    Nella nostra frenetica vita quotidiana riserviamo troppo poco tempo all’ascolto del corpo. Come se il corpo fosse solo una “carcassa” da sfruttare fino alla fine. Non è invece quell’involucro prezioso che contiene tutta la vita nel suo divenire.
    Da giovani lo si valorizza al massimo, poi nella maturità, si tende ad abbandonarlo, a non ascoltarlo nonostante i numerosi segnali che ci lancia: fino al terribile blocco. A quel punto si rende necessario l’intervento dell’osteopata che, attraverso una seria ed accurata raccolta di dati di rilevanza clinica, ricostruisce la storia degli squilibri funzionali e strutturali che hanno creato il blocco. Il più delle volte è la colonna vertebrale che si fa carico di segnalare l’esistenza di problemi che non è più possibile ignorare. L’osteopata dispone di numerose metodiche e tecniche di trattamento, che utilizzate differentemente in funzione delle specifiche necessità terapeutiche. Una classificazione possibile è quella che fa riferimento a tre grandi famiglie: TECNICHE STRUTTURALI, VISCERALI E CRANIO SACRALI.
    Le prime hanno una specificità e una rapidità che consente il recupero della mobilità articolare, attraverso le manipolazioni dirette, che hanno una forte influenza neurologica, oltre che puramente meccanica, in quanto favoriscono l’emissione di corretti impulsi dalle e alle terminazioni della parte trattata. Le seconde, permettono agli organi interni di ritrovare la loro fisiologia naturale e correggendo la loro restrizione di mobilita. Questo avviene utilizzando e influenzando la pressione diaframmatica. Le terze agiscono sul movimento di congruenza tra le ossa del cranio e l’osso sacro, ristabilendo il normale “meccanismo respiratorio primario” ovvero, quella combinazione di parti ossee, legamentose, muscolari e fasciali che consentono il riequilibrio e l’armonia delle funzioni cranio-sacrali. Le tecniche strutturali sono utilizzate in fase acuta per blocchi articolari come sciatalgie, lombalgie, distorsioni ecc. Le tecniche viscerali sono utilizzate per problemi cronicizzati nel corso del tempo come dolori premestruali, coliti, stipsi, reflusso, spasmi ecc. Le tecniche cranio sacrali sono le più raffinate e si rivolgono soprattutto ai bambini, anche neonati, per prevenire e curare patologie dovute a squilibri delle membrane del cranio, come sinusiti, riniti, strabismo, otiti recidivanti ecc.

    L’Osteopatia si occupa di:

    Ernia del disco

    Lombare, dorsale e cervicale

    Cefalee

    Esistono vari tipi di mal di testa in 150 forme diverse

    Colpo di frusta

    Da trauma

    Algie varie

    aContratture, infiammazioni locali, etc

    Lombalgie

    acuta e cronica

    Brachialgia

    Condizione dolorosa che interessa il braccio.

    Testimonianze

    Dolori anca

    Non mi sveglio più la notte col dolore all’anca e anche la schiena in alto è molto migliorata.

    Aulin addio

    È da un anno che non prendo più l’Aulin per i dolori, grazie all’esercizio che mi ha consigliato.

    Avevo provato tutto

    Il cortisone non mi faceva più effetto, dopo la sua visita la sciatica mi ha dato tregua e poco per volta ho ripreso a muovermi.

    Il dolore era fortissimo.

    Non ho più paura di svegliarmi la notte per prendere mio figlio in braccio quando piange.

    Non ho avuto più fastidi.

    Sono riuscita a tornare a giocare a tennis dopo un’interruzione di quattro anni.

    Tornare alla vita

    Dopo che ho tolto il busto ho deciso di fare un corso di ballo.

    Autonomia

    Riesco a scendere le scale senza dovermi appoggiare.

    Ernia

    Volevano operarmi per l’ ernia, avevo già fissato la data, l’ho proprio scampata.

    Mal di schiena

    Anche se sto tanto tempo in macchina ora scendo con disinvoltura e non ho più Fastidi alla schiena.

    Cervicale

    Quando canto in un lungo concerto,dopo, non ho più male al collo.

    Disturbi

    Da sei mesi non avevo più il ciclo. Dopo il lavoro fatto sono tornate le mestruazioni.

    Info Utili

    La Dott. Paolini è associata alla Federazione Europea Registro Osteopati (FERO) associato al registro fisioterapisti d’Italia (aifi) Osteopata D.O., laurea in fisioterapia e principali conoscenze operative; osteopatia, fisioterapia riabilitativa, rieducazione posturale Mezières.
    Le Principali patologie di cui si occupa l’Osteopatia sono: ernia del disco, cefalee, colpo di frusta, algie varie, lombalgie acuta e cronica, sciatica, cervicalgia, brachialgia.
    E’ indicata per gli sportivi, donne in gravidanza, bambini, anziani. L’approccio olistico, è focalizzato in particolare sullo studio, cura e prevenzione della colonna.
    Gli orari di aperura vanno dalle 9 alle 18.30 con orario continuato In generale possiamo inserire le urgenze anche per il giorno stesso.

    Video Introduttivo

    I sette più importanti principi dell’osteopatia

    • Il corpo è una unità.
    • La struttura e la funzione sono reciprocamente inter-correlate.
    • Il corpo possiede dei meccanismi di autoregolazione e autoguarigione (omeostasi)..
    • Quando la normale adattabilità è interrotta, o quando dei cambiamenti ambientali superano la capacità del corpo di ripararsi da sé, può risultarne la malattia.
    • Il movimento dei fluidi corporei è essenziale al mantenimento della salute.
    • Il sistema nervoso autonomo gioca una parte cruciale nel controllare i fluidi del corpo.
    • Ci sono componenti somatiche della malattia che sono non solo manifestazioni della malattia, ma anche fattori che contribuiscono al mantenimento dello stato di malattia.
    • Questi importanti principi dell’osteopatia, sono largamente accettati all’interno della comunità osteopatica.

    Campi Applicazione

    Attraverso un lavoro sullo scheletro, la struttura ritrova il suo allineamento.
    (lavoro strutturale)

    La vascolarizzazione è primaria. il corpo si ammala dove non arriva sangue: arteria primaria.
    (Beneficio vascolare)

    Il lavoro sulle fasce di contenimento permette una fluidita’ tra gli organo e lo scheletro.
    (lavoro fasciale)

    Il posizionamento viscerale attraverso le manipolazioni profonde dei tessuti permette una buona motilità degli organi.
    (lavoro viscerale)

    Allenamento muscolare per tenere i tendini e i muscoli integrati con lo scheletro.

    Il cranio e il bacino sono l’apice e la base della colonna e agire sulle membrane che legano queste 2 strutture aiuta a guarire da tante piccole patologie che nel corso del tempo si concretizzano in dolore.
    (lavoro c/s)

    Restiamo in contatto

    Per qualsiasi informazione e/o appuntamento potete inviare una mail con il modulo qui sotto o se preferite potete chiamare al telefono

    Contatta la Dott.ssa Daniela

    Via Flaminia, 203 Roma
    00196 Roma
    Telefono: +39 3398308494